PENSIERO DEL PARROCO

Si riparte!!

Carissimi,

dopo tanto tempo finalmente potremo celebrare di nuovo insieme! Non sarà un vero ritorno alla normalità, ma almeno potremo riprendere a vivere ciò che è costitutivo dell’essere Chiesa: l’ascolto comunitario della Parola di salvezza e la partecipazione reale al banchetto del Pane di vita nuova.

Sarà tuttavia necessario rispettare le regole richieste dal Protocollo concordato fra i Vescovi e lo Stato, in linea del resto con le varie cautele cui ci stiamo abituando nei vari ambienti pubblici.             

Sono certo che la gioia di poterci ritrovare a vivere insieme l’incontro col Risorto compenserà ampiamente la pazienza richiesta.

Da lunedì 18 maggio si potrà partecipare alla Messa feriale. Sarà una sola al giorno, alle 8.30, nella chiesa grande.

Da sabato 23 maggio riprenderà anche la prefestiva delle 17.30 e da domenica 24 riprenderanno anche le 3 Messe festive delle 8.30, 10.30 e 17.30. Se ci sarà bel tempo, la Messa delle 10.30 di domenica 24 maggio sarà nel campo di calcio. 

Alla celebrazione (dalla quale gli anziani possono sentirsi dispensati) sarà necessario presentarsi sul sagrato senza avere la febbre né aver contattato recentemente una persona positiva al Covid-19. Tutti dovranno indossare la mascherina e possibilmente anche i guanti, evitando assembramenti e mantenendo sempre per ogni movimento una distanza di almeno 1 metro e mezzo da chiunque.

All’ ingresso potrete disinfettarvi grazie a dispenser. Vi saranno dei volontari che vi accompagneranno in chiesa e vi assegneranno un posto. Si chiede molto senso di responsabilità e docilità alle indicazioni dei volontari. 

Dovendo garantire la distanza minima di 1 metro fra un posto e l’altro, il massimo di capienza della nostra chiesa sarà di 136 persone. Per questo chiedo di venire possibilmente alle Messe festive delle 8.30 o 17.30 dove in genere ci sono meno persone.

Le porte della chiesa rimarranno aperte, per favorire l’areazione e per evitare che si tocchino le maniglie. Non ci saranno sulle panche né foglietti liturgici né libri dei canti.

Durante la Messa si terrà indossata la mascherina, non ci si inginocchierà e non si farà il segno di pace.

Per la Comunione si starà fermi in piedi al proprio posto e si riceverà l’Eucaristia dal sacerdote o da ministri straordinari con mascherina, guanti e pinzetta.                                                           

Chi non intende riceverla si siederà prima. 

Anche per l’uscita seguiremo le indicazioni che ci verranno date.

Il foglietto settimanale verrà consegnato all’uscita dai volontari.                  Chi vuole uscendo potrà lasciare un’offerta in apposite cassette.  

Dopo l’uscita non si potrà sostare sul sagrato o sotto il portico dell’oratorio.

Ricordiamo che la chiesa verrà riordinata, pulita, sanificata e disinfettata dopo ogni celebrazione.

 



NOTE DI COMUNITA'



foglietto S.messa 24/05/20

Download
FOGLIETTO S.MESSA
Foglietto Messa.pdf
Documento Adobe Acrobat 6.6 MB

aiuti ai bisognosi e alla parrocchia

Anche nella nostra Parrocchia si fanno sentire

per varie famiglie le difficoltà economiche.

Qualcuno ci ha chiesto espressamente aiuto.

Chiedo a chi può di fare un’ offerta, da destinare alle famiglie bisognose, oltre che alle esigenze di gestione della parrocchia stessa.

È possibile passare in parrocchia per consegnarla, oppure meglio ancora fare un bonifico utilizzando

i seguenti dati:

 

BANCA INTESA SAN PAOLO FILIALE 55000 – FIL. ACCENTRATA TER S

 

IBAN  IT57W0306909606100000129230       ABI 03069 CAB 09606 C/C 00000129230 CIN W 

CAUSALE: OFFERTA

INTESTATO a PARROCCHIA SS. CROCIFISSO   C.F. 96007540188


MERENDA DA ASPORTO

Papa Francesco
Papa Francesco

Mons. Corrado Sanguineti
Mons. Corrado Sanguineti
Biografia
Nato a Milano il 7 novembre 1964; ordinato sacerdote il 30 ottobre 1988.
E’ stato Pro Vicario Generale della Diocesi ligure, parroco prevosto della Cattedrale “Nostra Signora dell’Orto” in Chiavari, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mater Ecclesiae” presso il quale è stato docente di biblica, referente diocesano per il progetto culturale e direttore dell’ufficio catechistico.
Eletto vescovo di Pavia il 16 novembre 2015.


IN PRIMO PIANO