PENSIERO DEL PARROCO

 

 

Carissimi,

come ogni anno, nella seconda domenica di Quaresima

il Vangelo ci ripropone la scena

della trasfigurazione di Gesù.

 

E ogni volta questo racconto ci incuriosisce e ci affascina, circondato com’ è da un alone di mistero.

 

Ci viene narrato che, durante un'esperienza spirituale vissuta da Gesù con tre dei suoi apostoli,

questi stessi videro il Maestro cambiare aspetto e assumere uno splendore glorioso.

 

Il Vangelo forse ci vuol comunicare che se facciamo un'esperienza profonda di compagnia con Gesù,

cioè se ascoltiamo il Vangelo e celebriamo l'Eucaristia

e formiamo e favoriamo legami di fraternità e comunione dentro il Suo Corpo che è la Chiesa,

possiamo percepire con nitidezza che Lui è il Figlio di Dio,

ci è dato di capire che tutta la storia della salvezza (rappresentata nel racconto evangelico da Mosè e da Elia) converge su di Lui, possiamo cogliere come liberante e appagante per la nostra fame e sete di verità e felicità ascoltare e seguire le Sue Parole che troviamo                            nel Vangelo, come ci raccomanda di fare il Padre.

 

Possa il tempo di Quaresima darci l'opportunità

di vivere momenti intensi  di intimità col Signore e

la Sua Parola,

per poter gustare

la bellezza e

la beatitudine

dello stare con Lui,

del camminare con Lui, dell'imitare Lui.

 

 

 

don Paolo con don Luigi e don Antonio

 

 



NOTE DI COMUNITA'



ANSPI 2019


GITA PARROCCHIALE AD ASSISI

Papa Francesco
Papa Francesco

Mons. Corrado Sanguineti
Mons. Corrado Sanguineti
Biografia
Nato a Milano il 7 novembre 1964; ordinato sacerdote il 30 ottobre 1988.
E’ stato Pro Vicario Generale della Diocesi ligure, parroco prevosto della Cattedrale “Nostra Signora dell’Orto” in Chiavari, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mater Ecclesiae” presso il quale è stato docente di biblica, referente diocesano per il progetto culturale e direttore dell’ufficio catechistico.
Eletto vescovo di Pavia il 16 novembre 2015.


IN PRIMO PIANO